Film Fantasy & Medievali

Il Signore degli Anelli
(The Lord of the Rings)

Gli amanti del Fantasy non possono rimanere che incuriositi dal titolo "Il Signore degli Anelli" e sicuramente non avranno alcuna delusione leggendo il libro. Infatti la storia scaturita dalla fantasia di J.R.R. Tolkien è la migliore opera per ragazzi, ma anche per adulti mai scritta. Grande successo della letteratura inglese "Il Signore degli Anelli" è oggi un pilastro portante della letteratura mondiale. Per quel che concerne la storia, essa si basa sull'eterna lotta tra il bene ed il male. 

Il preambolo tratta il ritrovamento di un anello, l'Unico e la creazione di esso, meglio trattata ne "Il Silmarillion". L'Unico ha il potere di controllare gli altri 19 anelli affidati ai capi delle razze più importanti. Esso viene ritrovato (o meglio rubato) da Bilbo Baggins e lasciato in eredità al nipote Frodo, un hobbit che vive nella Contea, ha così inizio il viaggio per la distruzione dell'anello che conduce Frodo e i suoi 3 amici a Gran Burrone. Ivi si ritrovano i capi di ogni razza e si decide di distruggere l'anello, ma l'unico modo è gettarlo nel fuoco delle fornaci del Monte Fato, ove è stato creato, che si trovano nella terra del nemico, Mordor. 

Frodo non sarà solo, avrà il supporto di Boromir e Aragorn, due principi umani; Gandalf, uno stregone; Legolas e Gimli, un elfo e un nano e dei suoi tre compagni Hobbit: Sam, Marry e Pipino. Ma l'Unico non è ambito solo da Sauron, lo spirito malvagio, ma anche da Saruman, un potente stregone. Ma non sarà lo scontro diretto a causare guai al gruppo, bensì gli eserciti di orchetti scapolati dai due grandi capi e i nove Spettri dell'anello, i nove uomini che hanno accettato gli anelli donati loro dall'Oscuro Sire di Mordor. 
Inoltre i poteri dell'Unico saranno già di per sé un pericolo per il gruppo: oltre a rendere invisibile chi lo indossa e a poter governare gli altri anelli, ha una volontà propria che accresce il desiderio di potere e a lungo andare rende invisibile permanentemente colui che lo utilizza. Ma il pericolo maggiore sarà costituito dalla tentazione del Potere che dividerà la compagnia.

Così da un lato ci sarà un gruppo che radunerà un esercito contro Sauron e dall'altro Frodo e Sam che cercheranno di distruggere l'anello. A ciò si aggiunge il pericoloso Gollum, l'ex possessore dell'anello che vorrà recuperare "il suo tesoro". Ma il romanzo ha delle basi religiose molto forti che sono state inserite dallo scrittore, che fin da piccolo era affascinato dalle storie fantasy della madre ed era molto legato alla religione stessa. Infatti anche piccoli particolari hanno una grande importanza. Prendiamo per esempio gli anelli di Sauron: l'Unico "religiosamente" è riconducibile a un unico Dio; tre anelli che sono stati affidati agli elfi ed il 3 rappresenta la Trinità; sette sono stati affidati ai nani, e il 7 è il numero di Minerva Sapiente; nove sono stati affidati agli uomini e il 9 è il numero perfetto. 

Altre caratteristiche religiose sono le idee di Pietà, Provvidenza, Speranza e Salvezza, che si amalgamano bene nel romanzo e sono i pilastri di alcune scene e degli insegnamenti dello scrittore. Gli stessi insegnamenti, vasti e profondi sono elaborati in modo da diventare parte integrante e inscindibile della storia stessa, una storia intrigante che trasporta il lettore in un mondo irreale, fittizio... fantastico, ma che aiuta ad evadere dalla cruda realtà.Chi ha detto che ciò ch'è vecchio è anche noioso e superato??? "Il Signore degli Anelli" è del 1954 e non lo è affatto! 

Elijah.

 


La Compagnia dell'Anello
Le due Torri
Il ritorno del Re

 

 

Scarica il trailer: The Lord of the Rings (file .rm 1,02 MB)

 

Questa pagina non è ufficiale
Tutti i nomi e i marchi sono proprietà dei legittimi proprietari. Copyright 2002.
Tutti i diritti  riservati.