Film Fantasy & Medievali

Lo Hobbit


Condividi su facebook


 

RECENSIONE DE “LO HOBBIT” TRILOGIA:
1°) UN VIAGGIO INASPETTATO
2°) LA DESOLAZIONE DI SMAUG
3°) LA BATTAGLIA DELLE CINQUE ARMATE.

Titolo: Lo Hobbit – Trilogia
Nazione: Nuova Zelanda
Anno: 2012 (Un viaggio inaspettato) – 2013 (La desolazione di Smaug) – 2014 (La battaglia delle cinque armate)
Durata: 169’ minuti(1°film) – 161’(2°film) – 144’(3°film)
Regia: Peter Jackson
Sceneggiatura: Peter Jackson, Fran Walsh, Philippa Boyens, Guillermo Del Toro.
Musiche: Howard Shore.
Fotografia: Andrew Lesnie.
Distribuzione: Warner Bros. Pictures
Attori principali:
Ian McKellen: Gandalf
Martin Freeman: Bilbo Baggins
Richard Armitage: Thorin Scudodiquercia
James Nesbitt: Bofur
Ken Stott: Balin
Cate Blanchett: Galadriel
Ian Holm: Bilbo Baggins (anziano)
Christopher Lee: Saruman
Hugo Weaving: Elrond
Elijah Wood: Frodo Baggins
Andy Serkis: Gollum


Ed eccoci qua a recensire uno fra i tanti capolavori inventati dalla penna magica di Tolkien, un grande esempio per tanti scrittori della domenica che è stato ed è diventato sempre più un mito inarrivabile, perché diciamocelo ha creato un mondo fantasy perfetto in cui ci siamo immersi più volte e in cui abbiamo immaginato di essere al fianco dei protagonisti a combattere. I suoi libri semplicemente magnifici sono stati riportati sul grande schermo semplicemente in maniera magistrale. Sarò alquanto breve e andrò direttamente al succo. Nonostante i tre film (Un viaggio inaspettato, La desolazione di Smaug e La battaglia delle cinque armate) ci propongono come scopo principale quello di narrare le avventure vissute dalla compagnia, si possono individuare alcuni temi di fondo. Queste tematiche sono essenzialmente tutti valori trasmessi attraverso le sensazioni e i pensieri dei personaggi, si spazia dalla lealtà, il coraggio e la generosità. Prendendo in esame il nostro caro “Bilbo Baggins” possiamo capire che è altruista perché accetta sempre di aiutare i nani nonostante l’impresa sia pericolosa e fuori dalla sua portata, ma più di una volta si dimostrerà coraggioso e leale perché non li abbandonerà neanche quando si presenterà l’occasione di poterlo fare. Ovviamente anche gli altri protagonisti trasmettono altrettanti valori importanti, soprattutto quello dello spirito di gruppo. Infine vi è un’importante insegnamento che ci viene trasmesso da Tolkien sia nei suoi libri che nei film, ed è questo: “dobbiamo ricordarci che fuori dalla porta di casa di ognuno di noi comincia un viaggio, dove ci aspetta un mondo immenso e che ci mette alla prova tutti prima o poi. Se abbiamo un’idea o un grande progetto, dobbiamo incamminarci e comunque vada a finire, torneremo a casa diversi, migliori, perché avremo conosciuto meglio noi stessi e ciò che ci sta intorno, proprio come succede al protagonista Bilbo, piccolo com’era è riuscito in una grande impresa”.
Tutti questi valori sono orgoglioso di dire che sono presenti anche nel meraviglioso Regno di Blue Dragon, d’altronde anche noi siamo una compagnia, ovvero una compagnia dedita al medioevo fantasy e non potevamo esimerci dall’esprimere un giudizio su questi tre capolavori.
Una trilogia che è stata rispettata in larga parte come ci si aspettava da Peter Jackson, tanti oscar e premi vinti come sempre ed una storia bellissima che coinvolge ed emoziona sin dal primo impatto, ma tutto ciò va compensato con la lettura dei libri che non possono mancare in nessuna libreria che si rispetti!
Per tutti i fan del fantasy e di storie che insegnano dei valori immensi, questi film sono una vera pietra miliare che rimarranno impressi per secoli, da vedere assolutamente!

Drago

 

Questa pagina non è ufficiale
Tutti i nomi e i marchi sono proprietà dei legittimi proprietari. Copyright 2013.
Tutti i diritti  riservati.