< Bestiario Medioevale

Del Basilisco

 

 

Il Basilisco, celebre bestia chimeriforme, abbastanza diffuso nella letteratura medievale e rinascimentale, si tratta di una creatura dalle modeste dimensioni, presumibilmente un rettile, aimale spesso descritto come dotato di ali ma non in grado di volare, come un gallo. Le fonti lo caratterizzano inoltre come dotato di una lunga coda serpentiforme. In alcuni casi è descritto come un serpente con ali e zampe (due o quattro).
A causa di queste descrizioni, è a volte rappresentato con ali da gallo, quindi piumate, ma paiono più attendibili le versioni con ali palmate glabre, come il resto del corpo. La spaventosa caratteristica di questo mostro, che lo renderebbe estremamente pericoloso, sarebbe la capacità di pietrificare con lo sguardo. I miti lo accostano a una presenza di origine infernale o diabolica.
Noi di bluedragon.it, a seguito delle nostre ricerche, siamo riusciti a scovare questo incredibile esemplare di Basilisco del XVI secolo, imbalsamato dagli studiosi dell'epoca, custodito nel Museo di Malcesine, facente prte del Museo di Storia Naturale di Verona, il primo e più antico Museo di Storia Naturale al mondo. Una incredibile scoperta di bluedragon.it, siamo i primi a parlarne su internet!

 

Condividi su facebook


                                      
Presunto esemplare di Basilisco imbalsamato nel XVI secolo, foto scattate direttamente da noi di bluedragon.it, Museo di Storia Naturale di Verona, esposizione del Museo di Malcesine.